martedì , 12 dicembre 2017
Ultime News
Azienda Agricola Carbone

Azienda Agricola Carbone

All’Azienda agricola Carbone di Laureana di Borrello (Rc) si produce un olio extravergine d’oliva d’alta gamma che viene accompagnato non da una comune etichetta bensì da una “carta d’identità” che declina ed esibisce orgogliosamente le sue caratteristiche al pari dei migliori vini. E’ un particolare non trascurabile che riassume la filosofia aziendale dei fratelli Nicola e Ferdinando Carbone convinti sostenitori ed autorevoli interpreti, dell’autentico made in Calabria. E’ a “Piani Marzano” che crescono le piantagioni dell’azienda Carbone, su una superficie che si estende per cinquanta ettari, all’interno di un’area fertile, felicemente e tradizionalmente vocata alla coltura olivicola che la famiglia conduce sin dal 1950 con passione e dedizione assolute.

Tra i fratelli Carbone i compiti sono nettamente divisi ma il confronto è costante e saldamente   indirizzato verso la comune ricerca della qualità. Nicola è un esperto olivicoltore che con competenza e professionalità si occupa della produzione, costituendo all’occorrenza anche un prezioso punto di riferimento per i colleghi della Piana; a Ferdinando spetta ,invece, il compito della trasformazione ,del marketing e della commercializzazione. Gli oli dell’azienda incorporano un valore aggiunto culturale immediatamente riconoscibile che rimanda direttamente al territorio ed alla tradizione che, per una scelta strettamente strategica, ha   investito l’intera filiera   ed ha consentito al marchio dei fratelli Carbone di acquistare una più spiccata personalità e visibilità nel mercato. «Si può produrre un olio di alta gamma-sottolinea Ferdinando Carbone- e trattarlo in modo assolutamente anonimo, noi, invece, abbiamo avuto il coraggio di dare un nome ed una descrizione al prodotto che così ha conseguito un identità propria che abbiamo il compito di garantire, questo in una terra che culturalmente è distante da scelte di questo livello che richiedono notevoli risorse ed energie». E’ nato così il trittico dei fratelli Carbone «Coroneiki-Ter-Laureanum» che dal “monovarietale” al “blend” abbraccia le principali cultivar diffuse nell’area e persino una varietà che rimanda   all’epica omerica. C’è il “Coroneiki” , un esclusivo olio leggero e raffinato e con una rilevante quota polifenolica, proveniente dal mirabile esempio dell’archeo-olivicoltura che oggi valorizza questa antichissima e rara varietà di olivo, rinnovando in Calabria il mito della Magna Grecia. Si narra,infatti, che da un ramo di Coroneiki, Ulisse trasse il dardo con il quale accecò il ciclope Polifemo, figlio di Nettuno. Poi c’è il “TER”, perché 3 è il numero perfetto, perché 3 sono gli attributi gustativi di un olio (fruttato, amaro, piccante), ma soprattutto perché 3 sono le varietà autoctone che contraddistinguono quest’olio di grande pregio, che rispecchia i sapori decisi e veri della Calabria più autentica. Alla vista, l’olio extravergine di oliva “Ter”, ottenuto da un blend fra tre delle maggiori varietà del territorio olivicolo reggino (Ottobratica, Tombarello e Ciciarello) . Infine “LAUREANUM” è l’olio di qualità che proviene dal territorio di Laureana di Borrello, l’antica città delle “laure” bizantine e grandemente vocata per l’olivicoltura come tutta l’area della Piana di Gioia Tauro un tempo appellata “vallis salinarum”. L’olio extravergine di oliva “Laureanum”, è un olio monovarietale ottenuto da olive Nocellara. La distribuzione degli oli dell’azienda Carbone   è capillare, dagli hotel ai ristoranti, per passare poi dai privati, tradizionalmente scettici ma che finalmente stanno scoprendo ed apprezzando la qualità dell’olio extravergine d’oliva calabrese, fino alla formula innovativa del partenariato con i vini. Il “TER”,comunque, è commercializzato sia in Italia che all’estero in particolar modo in Brasile che si è rivelato uno sbocco commerciale molto interessante

Massimo Ranieri

EATALY - alti cibi