giovedì , 21 settembre 2017
Ultime News

Archivio della categoria: Marchio DOP

Abbonati ai Feed

Capicollo Calabrese

(Prodotti a base di carne Reg. CE n. 134 del 20.01.98) E’ un salume tipico ricavato dai muscoli cervicali del maiale, dal lombo disossato e salato a secco, con sale da cucina macinato. Anche in questo caso, elemento determinante è la lavorazione di suini allevati nel territorio della regione. Lo strato di grasso che presente il capocollo è tra i ... Continua a leggere »

Pancetta Calabrese

(Prodotti a base di carne Reg. CE n. 134 del 20.01.98) La pancetta è ricavata dal sotto-costato inferiore del maiale. Anche in questo caso, i suini devono essere allevati nel territorio calabrese e al momento della macellazione debbono essere di peso non inferiore a kg. 140, di età non inferiore ad otto mesi, e devono avere le caratteristiche proprie del ... Continua a leggere »

Salsiccia Calabrese

(Prodotti a base di carne Reg. CE n. 134 del 20.01.98) Altro prodotto di salumeria estremamente noto, ottenuto dall’impasto delle carni della spalla dei suini, ha forma cilindrica, intrecciata “a catenella”, è portatrice di una antica tradizione salumiera, quasi un ‘rito’ che si potrebbe definire “la cultura del maiale”. Padre Giovanni Fiore da Cropani, a tal proposito, scriveva nel 1691: ... Continua a leggere »

Soppressata Calabrese

E’ registrata tra i Prodotti a base di carne, con Reg. CE n. 134 del 20.01.98 GUCE L. 15 del 21.01.98, ed è l’insaccato più ricercato tra quelli che si producono in Calabria. E’ prodotta utilizzando carne (spalla o coscia) di suini allevati in Calabria, tritata a medio taglio, impastata con grasso ed aromi naturali. L’impasto viene pressato in un ... Continua a leggere »

Liquirizia di Calabria

Anche per la liquirizia di Calabria (Oro nero di Calabria) è recentissima la registrazione come Denominazione di Origine Protetta (nel 2011). Il marchio D.O.P. è riservato esclusivamente alla liquirizia fresca o essiccata e al suo estratto. Tale liquirizia deve provenire dalle coltivazioni e dallo spontaneo di Glychirrhiza glabra (Fam. Leguminose), nella varietà che in Calabria si definisce “Cordara”. La pianta ... Continua a leggere »

Fichi di Cosenza

(Reg. UE n. 596 del 07.06.11 GUUE L. 162 del 22.06.11) E’ recente la registrazione del riconoscimento del marchio di qualità D.O.P., dopo un iter durato dieci anni e intrapreso su iniziativa della Camera di commercio di Cosenza. I fichi di Cosenza (varietà Dottato) sono frutti essiccati, con polpa ambrata ed aromatica, sapore dolce e mielato e una buccia di ... Continua a leggere »

Bergamotto di Reggio Calabria Olio Essenziale

(Reg. CE 509 del 15.03.01) E’, appunto, l’olio essenziale che viene prodotto lungo la striscia costiera (comprensiva di numerosi comuni) che va da Villa S. Giovanni a Gioiosa Jonica. Il bergamotto è un agrume di origine geografica non nota, la cui buccia di colore giallo risulta essere ricchissima di oli essenziali (ha 350 elementi chimici). Rappresenta una delle risorse più ... Continua a leggere »

Olio Alto Crotonese

(Reg. CE 1257 del 15.07.03) Insieme al Lametia e al Bruzio, l’olio extravergine Alto Crotonese si produce nella fascia collinare della provincia di Crotone. Secondo la disciplinare di produzione le caratteristiche di questo extravergine sono il sapore fruttato leggero, il colore giallo paglierino, l’odore delicato e un livello massimo di acidità consentita non superiore allo 0,7% di acido oleico sulla ... Continua a leggere »

Olio di Lamezia

(Reg. CE n. 2107 del 04.10.99 GUCE L. 258 del 05.10.99) La sua produzione interessa nove comuni della piana di Lamezia Terme, nel catanzarese. Considerato uno dei migliori extravergine del mondo e dei più pregiati in Italia, tra le sue specifiche caratteristiche il colore che varia dal verde al giallo paglierino, l’odore fruttato e il sapore delicato con leggera sensazione ... Continua a leggere »

Olio Bruzio

La Denominazione DOP per l’Olio d’oliva Bruzio arriva con il Reg. CE n. 1065/97. Prodotto in provincia di Cosenza, prende il nome, appunto, dall’originario insediamento della città: ossia quello dei Bruzi. E’ un olio che si distingue subito dal sapore e dall’odore fruttato, dall’aroma ricco, dall’intenso colore tendente al verde, ma con tonalità dorate. Conserva, per decreto, le caratteristiche originarie ... Continua a leggere »

EATALY - alti cibi