martedì , 19 settembre 2017
Ultime News
Enoteca  Regionale  della Provincia di  Cosenza. Il 25 Ottobre l’inaugurazione nel palazzo di Piazza XV Marzo.

Enoteca Regionale della Provincia di Cosenza. Il 25 Ottobre l’inaugurazione nel palazzo di Piazza XV Marzo.

L’annuncio e la presentazione del presidente Oliverio nel convegno conclusivo di Transumanze Silafestival

“Nasce uno strumento che partendo dal vino ha l’obiettivo di valorizzare la produzione agroalimentare di qualità ed enogastronomica calabrese. ”
Il presidente Mario Oliverio presenta in via ufficiale così l’Enoteca Regionale della Provincia di Cosenza che, già ultimati i lavori di attento e pregevole restauro degli spazi destinati ed arredata all’uopo, sarà inaugurata il prossimo 25 ottobre nello storico Palazzo di Piazza XV marzo.
L’annuncio è venuto nel corso di un incontro tematico tenuto nel pomeriggio di ieri nel Centro Visita del Parco Nazionale della Sila. Di fatto l’evento che ha chiuso Transumanze Silafestival ( su cui è calato il sipario Domenica 15 settembre con l’ultima giornata della gara di Trekking a cavallo) e la sua lunga e seguitissima serie di eventi che hanno coperto con più di 120 appuntamenti un mese e mezzo di programmazione, richiamando migliaia di presenze.
L’Enoteca- per come spiegato dal presidente Oliverio- è pronta nell’ex Chiesa di Santa Maria di Costantinopoli, parte del complesso monastico femminile, con nucleo originario risalente al ‘500, sul quale si è poi si è poi sviluppata nei secoli l’edificazione dell’attuale sede della Provincia.
Le dimensioni, il particolare pregio dei locali saranno cornice per degustazioni, presentazioni, incontri culturali, approfondimenti. Oltre il raccogliere i marchi della produzione- decine, le aziende che hanno aderito – l’Enoteca regionale di prossima apertura al pubblico vorrà affermarsi quale luogo di promozione, valorizzazione, informazione sui vini prodotti nella provincia di Cosenza ed in Calabria; ma andrà oltre, arricchendo la sua funzione con percorsi che puntano al deciso e solido intreccio con le produzioni d’eccellenza e di qualità certificata, come le d.o.p. e le i.g.p.
“I nostri vini- ha messo in rilevo il presidente Oliverio- negli ultimi anni ha fatto un bel salto di qualità; hanno conquistato spazio ed attenzione anche a livello internazionale. Con l’Enoteca vogliamo offrire alle aziende uno strumento attivo di promozione ma anche l’entrata in un circuito virtuoso che leghi produzione, qualità, contesto territoriale. L’Enoteca è aperta a tutti. “
Filiera, raccordo, rete, per un mondo che, nel suo insieme- ed il presidente della Provincia di Cosenza ha tenuto particolarmente a sottolineare come non potrebbe diversamente essere- custodisce ed esprime importanti aspetti storici, sociali, culturali, di identità. Racchiusi nei vini, come nei prodotti che affondano le proprie radici nella buona terra cosentina nonché in quella della Calabria, parte di quel Mediterraneo nel quale trovano origine ed eletta collocazione.
E proprio guardando a questa prospettiva non solo geografica ma anche e soprattutto culturale,
alle attività dell’Enoteca- ha informato ancora Mario Oliverio- saranno legati alcuni specifici progetti che la Fondazione Europa Mezzogiorno Mediterraneo della Provincia sta elaborando.
Elementi tutti, questi, uniti, che offrono sicure basi per una ulteriore, importante strada che l’Enoteca spiana: una qualificata offerta turistica, sottolineata nel corso del convegno al Cupone anche dall’assessore al Turismo Pietro Lecce.
“E’ ormai tempo, ed anzi è da considerare di recuperare un ritardo- ha inoltre indicato alla platea Oliverio- di assumere iniziative di valorizzazione e di sostegno di un prodotto che esprime e caratterizza identità del nostro territorio e che può diventare l’anello trainante di una qualificazione più complessiva di quanto la nostra enogastronomia propone, unita alla produzione agroalimentare di qualità. E’ per questo che nei progetti dell’Enoteca un posto di primo piano ha un percorso relativo alla formazione, legata proprio all’ elevazione dell’offerta enogastronomica. Sin da subito ci dedicheremo all’organizzazione di corsi di formazione per la ristorazione calabrese, per gli operatori. “
A salutare con entusiasmo e condivisione piena la nascita della struttura anche Silvio Greco, responsabile nazionale Ambiente di Slow Food, associazione che all’Enoteca invierà tutti i vini internazionali che hanno ottenuto il riconoscimento come presidio Slow Food.
A partecipare al convegno nel corso del quale è stato ancora presentato il logo che rappresenterà l’Enoteca della Provincia, Gennaro Convertini, presidente A.I.S. (Associazione Italiana Sommeliers) Calabria; il direttore del Parco nazionale della Sila Michele Laudati; Giovanni Gagliardi del portale vinocalabrese.it; Gaetano Gorpia , dirigente dell’Ufficio Biodiversità di Cosenza del Corpo Forestale dello Stato.
Nell’accomiatarsi, dunque, dalla stagione di successo di Transumanze SilaFestival, appuntamento a Venerdì 25 Ottobre, nel Palazzo di Piazza XV marzo per l’inaugurazione dell’Enoteca Regionale della Provincia di Cosenza.

EATALY - alti cibi