martedì , 24 ottobre 2017
Ultime News
Forte   Terra, Sole, Passione

Forte Terra, Sole, Passione

FORTE. Come la terra di Calabria, come il sole che la scalda e la passione interminabile di chi la lavora, 12 mesi l’anno, per dare vita ad una produzione agricola ed enogastronomica di alto profilo, tutta da scoprire.

FORTE, la nuova creatura di Giuseppe Marturano – già attivo a Roma con diversi progetti di ristorazione – è un atto d’amore per la sua terra d’origine. Un viaggio geografico e temporale, alla ricerca delle tradizioni agricole e artigianali alla base di una serie di produzioni selezionate, che difficilmente scavallano i confini regionali della punta dello stivale.
Piccole realtà familiari e nuovi progetti originali, produzioni gastronomiche di qualità, che rappresentano la base di una proposta gastronomica articolata e ricca, sviluppata su più livelli.
A partire dalla pizza, realizzata con le farine artigianali di Mulinum – Il primo mulino dei contadini – coraggiosa realtà imprenditoriale nata nel 2016 in Calabria, grazie ad un crowfunding lanciato su Facebook. Mulinum è il punto di riferimento di un’ampia filiera agricola specializzata in grani antichi. Grazie alla ruota idraulica che fa funzionare le macine, utilizza solo energia rinnovabile per lavorare i cereali, proprio come 100 anni fa.
La pizza, declinata in una lunga serie di variazioni differenti, rappresenta la base ideale con cui proporre e far assaporare i prodotti più preziosi del territorio calabrese, anch’essi realizzati in gran parte da piccole realtà locali, sconosciute ai più.
Tra questi non possono mancare la ‘nduja, offerta in diverse versioni di altissima qualità, ed altri salumi tipici, ricavati dalla lavorazione del Suino Nero di Calabria, razza autoctona di pregio. I formaggi, freschi e stagionati, semplici e aromatizzati, come il Caciocavallo Silano dop, il pecorino di Monte Poro, di Crotone, o al bergamotto.
E poi il tonno, lavorato o al naturale, e i sottoli. A partire dai funghi, raccolti nei boschi del Parco Nazionale delle Serre Calabre, per proseguire con i prodotti dell’orto, le melanzane, il peperoncino e la mitica cipolla rossa di Tropea.
Tutto questo può essere degustato sulla pizza, ma è anche disponibile nella sezione gastronomia di Forte, dove le materie prime sono esposte e possono essere acquistate direttamente sul posto.

Una ricca selezione di delizie, che ospita anche olio evo d’eccellenza, pasta artigianale e riso della Piana di Sibari, dolci tipici, prodotti derivati dalla lavorazione della liquerizia e caffè
Non da meno il beverage, con una carta che include birre artigianali e vini del territorio, con le bottiglie di alcune delle migliori cantine della regione.
Lo spazio di via Giuseppe Marcotti offre quindi diverse possibilità per accostarsi ai sapori della terra di Calabria: la pizza, la gastronomia – con tutti i prodotti di punta esposti e disponibili al pubblico – ma anche la cucina espressa.
A partire dai fritti tipici del cartoccio calabro, dalle bruschette, realizzate con pane Senatore Cappelli, gli antipasti e i taglieri misti. Per proseguire con una serie di piatti del giorno, da scoprire direttamente sul posto, che varieranno continuamente, a secondo della stagione e delle disponibilità delle materie prime.
Forte non è un semplice format di cucina regionale, ma un vero e proprio laboratorio. Un esperimento in continua evoluzione, che vuole “importare” nella Capitale un pezzo di cultura enogastronomica – contadina, artigianale e antica – che ancora troppo pochi hanno avuto il piacere di scoprire.
Intende contribuire alla difesa e alla valorizzazione di questo patrimonio culturale e al contempo provare a proiettarlo in una dimensione metropolitana e digitale. Uno degli aspetti fondamentali del progetto consiste infatti nello sviluppo di una piattaforma on line ed un sistema di delivery indipendente, in grado di consegnare direttamente a casa le preparazioni realizzate tutti i giorni nelle cucine di Forte.

EATALY - alti cibi