giovedì , 23 novembre 2017
Ultime News
INNOVAZIONE E INTERNAZIONALIZZAZIONE DEL SETTORE AGRO-ALIMENTARE CALABRESE

INNOVAZIONE E INTERNAZIONALIZZAZIONE DEL SETTORE AGRO-ALIMENTARE CALABRESE

A Roma il meraviglioso limone di Rocca Imperiale IGP 

 

Si è svolto nei giorni scorsi nella sala del Refettorio della Camera dei Deputati, il convegno organizzato dall’Associazione “Brutium”, per la conoscenza e valorizzazione del limone IGP  di Rocca Imperiale (Cs), uno dei “gioielli” dell’agro-alimentare calabrese. Ha aperto i lavori il Presidente del Brutium, Gemma Gesualdi, cui hanno fatto seguito i saluti dell’ On. Nicodemo Oliverio (Commissione Agricoltura) e del sindaco di Rocca Imperiale, avv. Giuseppe Ranù, che ha ampiamente illustrato la storia legata al limone che si coltiva esclusivamente in questo piccolo comune calabrese in virtù del suo particolare ed unico microclima. L’ing. Carmelo Salvino, Dirigente generale del Dipartimento agricoltura della Regione Calabria, ha tracciato il programma concreto di quanto la nuova Amministrazione regionale sta svolgendo per la rinascita del settore agro-alimentare calabrese, una delle principali risorse della regione.Poi l’appassionato intervento del dott. Carlo Capria ha sottolineato quanto il suo Dipartimento di Programmazione Politica ed Economica della Presidenza del Consiglio sta mettendo in campo per dare nuove opportunità al mondo dell’agricoltura, alle start-up, ma soprattutto ai piccoli, medi e grandi imprenditori che coraggiosamente vogliono affacciarsi all’export. Il dott. Giacomo Giovinazzo, in un brevissimo ma efficacissimo contributo, ha scattato invece una “fotografia” delle azioni fino ad oggi attuate per la valorizzazione dei prodotti tipici calabresi, ivi comprese le opportunità create dalla Regione per sostenere nuove realtà imprenditoriali.  La prof.ssa Silvia Mazzuca ha affascinato la platea disquisendo sulle proprietà organolettiche di questo prezioso agrume, lasciando poi la parola al Presidente del Consorzio di Tutela, Vincenzo Marino, da pochi mesi chiamato a ricoprire questo ruolo, ma già protagonista di un gran lavoro. Le conclusioni  all’on. Enza Bruno Bossio, che ha puntato i riflettori su questo “tesoro” calabrese, rimarcando il concetto che il futuro della Calabria è appunto investire sull’agricoltura di qualità.

Dopo il Convegno, è seguita una cena di gala dal titolo “Sua maestà il Mostacciolo“ a Palazzo Ferrajoli: ospite d’onore il Maestro orafo Gerardo Sacco; protagonisti: il profumatissimo limone di Rocca Imperiale e i tanti sapori tipici calabresi offerti dal Consorzio CIT di Soriano Calabro. Riso al profumo di limone e pasta alla ‘nduja hanno aperto il ricco buffet con circa 200 ospiti che lo hanno onorato con simpatia. Souvenir della serata, il “mostacciolo” di Soriano, un altro “must” dalla antica tradizione dolciaria locale.

 

 

EATALY - alti cibi