sabato , 22 luglio 2017
Ultime News
L’artigiano della “‘Nduja”

L’artigiano della “‘Nduja”

La ‘Nduja è una delle più originali trasformazioni del suino che ha in Spilinga, in provincia di Vibo Valentia, l’autentico territorio d’origine. Qui sorge «L’Artigiano della ‘Nduja», un’azienda giovane che si è affacciata sul mercato solo nel 2004 avvalendosi di una vera e propria cultura familiare nella produzione dell’insaccato spilingese. La ‘Nduja, probabilmente, è tra i prodotti più rappresentativi della tradizione regionale, sia per le materie prime utilizzate che vanno dalla carne e dal grasso di maiale fino al peperoncino piccante, sia per l’unicità del gusto e di un salume la cui concezione non ha eguali. Consapevole delle potenzialità racchiuse nella ‘Nduja e nel contempo delle responsabilità che si è assunto come produttore ed imprenditore è il Sig. Luigi Caccamo, patron de «L’Artigiano della ‘Nduja» nonché mente creativa dell’azienda.

Egli è il prezioso depositario di un sapere che ha visto è vissuto un prima persona e che coraggiosamente ed autorevolmente ribaltato sulla scena della migliore gastronomia, anzi eccellenza tutta calabrese, mantenendo gli ingredienti originari, il lardello, il guanciale e la pancetta e naturalmente il peperoncino. La denominazione «L’Artigiano della ‘Nduja» evoca una tipologia di azioni, meccanismi e tempi di lavorazione che rimandano direttamente alle piccole produzioni che racchiudono un mondo di sapori e che in qualche modo esibiscono anche esclusività e ricercatezza. Per il Sig. Caccamo questo è solo un punto di partenza perché la sua filosofia è ben più ampia ed esigente. C’è la qualità che certamente si trova nelle materie prime e nel prodotto finale, ma che i clienti, piccoli o grandi che siano, devono poter apprezzare, riconoscere e verificare ogni volta che gustano la ‘Nduja in tutte le declinazioni. Oltre all’attenzione all’ambiente, ed alla cura minuziosa delle esigenze della clientela,   v’è un altro valore portante che contraddistingue «L’Artigiano della ‘Nduja», ed è la trasparenza. «L’azienda-garantisce il Sig. Caccamo- è aperta a tutti, l’unico segreto sono le nostre strategie». Punto di riferimento commerciale del Sig. Caccamo è il mercato calabrese ma l’azienda si è messa in moto per approdare in altri mercati partecipando a fiere del settore in Italia ed all’estero, complice in questo sviluppo anche l’evoluzione della ricetta classica che ha smorzato gli acuti del peperoncino rendendola più amabile e con un grado di piccantezza adatto a tutti: «Una buona ‘nduja non si trova dappertutto-confessa il sig. Caccamo con un pizzico di soddisfazione ed orgoglio-io   la paragonerei addirittura al tartufo di Alba, lascia un gusto che sale dal collo fino al palato e senza irritare le labbra».

 Massimo Ranieri

EATALY - alti cibi