martedì , 21 novembre 2017
Ultime News

Sant’Anna di Isola Capo Rizzuto

E’ un vino considerato di pregiata ed elevata qualità. Talmente buono da intrattenere per ben sei mesi a Isola Capo Rizzuto l’Imperatore Federico Barbarossa. Ben più in là nel tempo, però, questo vino veniva esportato a Creta e in Egitto. La cultura della vite prosperò poi con i monaci Benedettini che in questa parte della Calabria costruirono numerosi monasteri.  Le varietà in cui viene prodotto sono il Rosso, e il Rosato, ottenuti con uve Gaglioppo, Nocera, Nerello Mascalese, Nerello Cappuccio, Malvasia bianca, Malvasia nera e Greco bianco. Il colore sia del Rosso che del Rosato è più o meno carico, l’odore è vinoso e il sapore asciutto e armonico. La gradazione minima è di 12°.

EATALY - alti cibi