martedì , 21 novembre 2017
Ultime News
Terre di Cosenza Dop si prepara al Vinitaly

Terre di Cosenza Dop si prepara al Vinitaly

A Verona le cantine bruzie promuovono l’identità del territorio. È iniziato il conto alla rovescia per il Consorzio Terre di Cosenza Dop, in partenza per la cinquantesima edizione del Vinitaly, la grande rassegna internazionale dedicata al vino italiano e ai distillati, che si svolgerà a Verona da domenica 10 a mercoledì 13 aprile.

Ospite del padiglione 12, stand Calabria Area B6, il Consorzio presenterà tutte le nuove proposte della Dop bruzia: profumi e sapori unici che raccontano il territorio e svelano il pregio della produzione vinicola cosentina.

«La Camera di Commercio – ha dichiarato il presidente Klaus Algieri nel corso della conferenza stampa di presentazione degli eventi previsti al Vinitaly e organizzati dall’Ente camerale bruzio – sostiene le imprese e le accompagna nei programmi di espansione e conquista dei mercati. Le cantine cosentine stanno crescendo e saranno nell’immediato futuro in grado di offrire etichette molto apprezzate a un mercato che richiede prodotti di altissima qualità. Con questa sinergia tra Camera e aziende, costruita un passo per volta, desideriamo continuare il lavoro di promozione e valorizzazione delle realtà vitivinicole e del comparto agroalimentare che con le loro produzioni raccontano la bellezza e la ricchezza di un territorio unico, tutto da scoprire».

Il Consorzio di tutela dei vini Terre di Cosenza Dop comprende una quarantina di aziende e nasce ufficialmente nel dicembre del 2014. La sua costituzione segna una tappa importante nel percorso di valorizzazione delle produzioni vitivinicole del territorio iniziate da un gruppo di viticoltori cosentini attraverso il recupero di tradizioni che le Terre di Cosenza vantano da secoli. Della Dop Terre di Cosenza fanno parte diverse uve: dal Guarnaccino e dal Mantonico Nero dell’Esaro, all’Arvino e Greco nero del Savuto; per non parlare delle numerose bianche, come Greco, Malvasia, Moscatello di Saracena, Mantonico Bianco, Verdana, Guarnaccia Bianca e Pecorello.

La Dop Terre di Cosenza ha il merito di aver organizzato l’intero territorio provinciale sotto un’unica denominazione attraverso semplici regole per la produzione al fine di rendere più rigide e chiare le tecniche e le pratiche colturali, ed ottenere così il meglio dai vigneti del territorio.

«Siamo felici che la Camera di Commercio – ha precisato il presidente del Consorzio Terre di Cosenza Dop, Demetrio Stancati – sostenga il Consorzio e le sue iniziative, perché riteniamo fondamentale la collaborazione tra le istituzioni per lo sviluppo del territorio. Rapporto, quello istaurato con la Camera di Commercio, che siamo certi proseguirà in futuro e che ci consentirà di sviluppare nuove iniziative e individuare percorsi organici per ulteriori e proficue occasioni di incontro per promuovere la qualità dei nostri prodotti enogastronomici».

Essere al Vinitaly, a giudizio del presidente Algieri, è occasione imperdibile, considerato che la fiera è da anni riconosciuta in tutto il mondo come appuntamento simbolo del settore enogastronomico. Per questo la Camera di Commercio di Cosenza, sosterrà il Consorzio negli eventi programmati e ha organizzato un evento dal titolo “Terre di Cosenza dop, il mondo del Magliocco. Presentazione del territorio e dei suoi prodotti”. Un dibattito che coinvolgerà operatori e stampa di settore, durante il quale sarà presentato il territorio attraverso i prodotti di eccellenza della provincia cosentina: il vino di Terre di Cosenza, il caciocavallo silano Dop, l’olio bruzio Dop, il pane di Cerchiara di Calabria, la patata della Sila Igp, i salumi di suino nero, il fico dottato cosentino Dop, le clementine di Calabria Igp, il limone di Rocca Imperiale Igp, il cedro e la liquirizia di Calabria Dop.

A guidare gli ospiti nel percorso sensoriale saranno Gennaro Convertini direttore tecnico del Consorzio Terre di Cosenza Dop, e lo storico Antonello Bavaglio. Il momento istituzionale è affidato al presidente della Camera di Commercio di Cosenza Klaus Algieri e al presidente del Consorzio Terre di Cosenza Dop Demetrio Stancati

L’appuntamento è per domenica 10 aprile, ore 15, spazio istituzionale Regione Calabria, padiglione 12 Area A5. L’ingresso al Vinitaly, dal 10 al 13 aprile a Veronafiere, è riservato agli operatori business, ma per il grande pubblico dall’8 all’11 aprile nel cuore storico di Verona c’è Vinitaly and the City: un fuori salone con degustazioni di vino e cibo, spettacoli musicali e culturali, dj set e incontri sul tema enogastronomico. Due eventi diversi, ma complementari: il Vinitaly destinato agli operatori del settore, durante il quale si potenzieranno i rapporti commerciali con i maggiori buyer internazionali; il Vinitaly and the City dedicato al grande pubblico e agli amanti del buon vino.

La Dop bruzia è l’unica realtà calabrese presente anche al Vinitaly and the city con uno stand consortile. Una settimana intensa per i produttori cosentini, che avranno l’occasione di far conoscere ai più importanti opinion leader e a migliaia di wine lover la qualità dei propri prodotti.

Fonte   Vinocalabrese.it

EATALY - alti cibi